Fare il pane in casa è una sicurezza per la salute nostra e dei nostri cari, perché scegliamo noi le materie prime con le quali dargli vita; fare il pane in casa significa risparmiare soldi, poiché con appena 1 euro di media possiamo garantirci 1 kg di pane nutrizionalmente completo e gustoso.

Per chi non vuole rinunciare a fare in casa il pane, ma trova la pasta madre troppo impegnativa e laboriosa, c’è un’alternativa decisamente valida: il lievito disidratato biologico di birra.

Il lievito disidratato di birra è un’ottima alternativa alla pasta madre, di veloce lievitazione, poiché frutto di ceppi selezionati (la pasta madre, invece, è sottoposta ai cambiamenti derivanti dal luogo e dalla persona che con essa viene in contatto). La base del lievito di birra sono le colonie del Saccharomyces cerevisae, un fungo microscopico ottenibile per fermentazione. Le cellule del lievito vengono coltivate su un substrato di malto nei fermentatori dove si moltiplicano migliaia di volte. Alla fine di tale processo esse vengono separate dal substrato nutritizio, lavate ed essiccate ad una temperatura che non supera i 40 gradi.

Ricetta del pane classico con il lievito di birra

Ingredienti per una pagnotta da 750 gr:

  • 1 bustina di lievito di birra disidratato attivo biologico (o una dose equivalente di quello venduto in vasetti, sempre bio)
  • 1 cucchiaino di miele biologico
  • 600 gr di farina (consiglio di mischiare: 300 gr semintegrale, 200 gr di farro, 100 gr di segale o avena – tutto ovviamente bio)
  • 220 gr di acqua (anche se la quantità di acqua cambia in conseguenza delle caratteristiche delle farine scelte: più sono raffinate, meno abbisognano di acqua)
  • 4 cucchiaio di olio extra vergine di oliva biologico
  • Sale q.b.
  • Semi a piacimento: zucca, girasole, lino, sesamo

1 Versare il lievito in una ciotola, aggiungere 1 cucchiaino di miele biologico e un po’ di acqua tiepida, scioglierlo mescolando: far riposare 10 minuti.

2 Versare la farina nel lievito, aggiungere pian piano l’acqua, l’olio, il sale e i semi: mescolare il tutto prima con un mestolo di legno, poi lavorando con le mani per almeno 15 minuti.

3 Formare una palla liscia e omogenea, leggermente appiccicosa ma non troppo, incidervi una X e coprire con uno strofinaccio umido. Fare lievitare in luogo buio e tiepido per almeno 1 ora.

4 Riprendere quindi l’impasto: se è diventato troppo appiccicoso, aggiungere un po’ di farina e rilavorare per 5 minuti.

5 Date la forma che preferite e posizionatela sulla teglia da forno foderata di carta da forno: lasciare lievitare ancora 1 ora, coperta da un canovaccio.

6 Infornare con forno preriscaldato a 200 gradi, mantenendo questa temperatura per altri 15 minuti, poi abbassare a 180 e cuocere per altri 20/25. La pagnotta è pronta quando il toc toc sulla superficie sarà sordo.

Una pagnotta appena sfornata, realizzata con lievito di birra.

4 Commenti

  1. qualche piccolo consiglio per il pane, capisco la semplicità nello spiegare la ricetta, ma cosi i risultati rischiano di essere scadenti e di lasciar perdere facilmente.

    prima di tutto non unire tutti gli ingredienti in un colpo solo, soprattutto non mischiare il sale insieme al lievito. è importante creare un impasto quasi completo con acqua, farine e lievito ben amalgamate e successivamente il sale.

    un’altra cosa importante, soprattutto se si usa il lievito di birra, è dare il tempo al lievito di agire e creare gli enzimi che danno buon sapore al pane.
    non ha senso mettere un’intera bustina di lievito (solitamente circa 10g) su 750g di farine e lasciar lievitare 1ora. otterrete un pane che saprà tantissimo di lievito di birra e l’alveolatura della mollica non sarà cosi soddisfacente. io solitamente utilizzo circa 1g di lievito di birra disidratato su 500g di farine (a media forza), impasto per circa 20 minuti con impastatrice e lascio lievitare per circa 6/8 ore a temperatura tra i 20 e i 25 gradi (attenzione perche con il freddo la lievitazione sarà piu lenta e col caldo piu veloce!). successivamente piego il pane e lascio lievitare altre 2/3 ore circa.

    il pane in casa ormai lo faccio da un anno, una volta a settimana e ormai raggiungo ottimi risultati.
    mi permetto di consigliarvi un sito fantastico per le ricette di pane e dolci: vivalafocaccia.com, troverete un sacco di ricette!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui