La granola fatta in casa è la fine del mondo, secondo me, soprattutto con un buon yogurt (vegano) autoprodotto. Si può però anche gustare con un latte di mandorla o avena rigorosamente fatti in casa.

Questa versione è proprio super veloce, perchè usa una semplice tazzina del caffè come misurino, senza dover tirar fuori bilancia o possedere particolari strumenti di misurazione.

Inoltre si conserva davvero a lungo (almeno 3 mesi), a patto che si riesca a resistere a non mangiarla prima. È anche ottima come pensierino da regalare!

Ingredienti:

  • 6 tazzine di fiocchi d’avena
  • 1 tazzina di frutta secca tritata grossolanamente e/o semi misti
  • 1 bicchierino di olio di germe di mais o di cocco
  • 1 bicchierino di dolcificante liquido a piacere (sciroppo d’acero, malto o sciroppo di riso)
  • una presa di sale
  • un cucchiaino di cannella
  • uvetta o gocce di cioccolato a piacere
Gli ingredienti per realizzare la granola

La preparazione della granola fatta in casa

Preriscaldare il forno ventilato a 160° (con un forno particolarmente prestante, potrebbe essere una temperatura eccessiva!).

In una ciotola mescolare i fiocchi d’avena con la frutta secca (o i semi), il sale e la cannella.

Mescolare gli ingredienti secchi

Mescolare per uniformare il composto e poi versare l’olio (se usate quello di cocco, prima va sciolto a bagnomaria se fosse solido) e il dolcificante. Mescolare molto bene in modo da distribuire bene tutti i liquidi.

Versare la granola su una teglia rivestita di carta forno, sparpagliandola bene e cuocere per circa 25 minuti, rigirandola a metà cottura. Fate attenzione che quando esce dal forno non sembra super secco, ma raffreddandosi diventa croccante!

Pronto per essere infornato

Tolta dal forno potete scegliere di unire le gocce di cioccolato (che si scioglieranno rendendo la granola ancora più golosa) oppure aggiungere dell’uvetta.

Far raffreddare completamente prima di trasferire tutto in un vaso di vetro.

Granola fatta in casa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui